Eventi

Stanza101 ed Evelita incontrano l'attore e scrittore Sasà Striano

Giovedì 15 marzo alle ore 18.30, Salvatore Striano, detto Sasà, sarà ospite dell’associazione Stanza101 per una “Chiacchierata impertinente”. L’evento è organizzato insieme al Reggio Calabria Filmfest ed alla onlus “Evelita” e si terrà nei locali della sede di Stanza101 sita in via Damiano Chiesa nr 1, all’altezza di Piazza del Popolo.

Ma chi è Sasà Striano? Sasà è un napoletano con alle spalle una storia di redenzione dalla mafia molto bella, una testimonianza viva anche per i giovani della nostra terra. A 15 anni tra incoscienza e ignoranza appartiene alla camorra: vuole fare l'eroe di strada, da scugnizzo si trasforma in guappo e spaccia cocaina nei quartieri spagnoli a Napoli. «Volevo difendere la mia famiglia dal quartiere». Oggi ha 45 anni e fa l'attore con i fratelli Taviani e con Matteo Garrone. Tra ieri e oggi c'è una grande esperienza che gli ha cambiato la vita: 10 anni di carcere tra Madrid e Rebibbia. Sono gli anni in cui scopre il teatro. Sasà è un uomo a cui la camorra ha negato l'adolescenza, ma gliel'hanno restituita con gli interessi il carcere e il teatro. «Non capivo che cosa fosse un attore ma sul palco mi sentivo di potermi fare perdonare, sentivo di crescere». La tempesta di Sasà (Chiarelettere 16 euro) è la sua autobiografia. Il riferimento è la Tempesta di Shakespeare.

L’incontro con Sasà è aperto a tutta la cittadinanza.

e-max.it: your social media marketing partner

Gazzettino Impertinente