LOADING

Type to search

#Stanza101 – #AmaReggio esprime solidarietà alla preside Giuseppina Princi

AmaReggio

#Stanza101 – #AmaReggio esprime solidarietà alla preside Giuseppina Princi

Share
È davvero sconcertante la volontà della sinistra di cercare di distruggere qualsiasi cosa non le appartenga, anche a costo di mortificare vere eccellenze della nostra amata città di Reggio Calabria. Ma, a quanto pare, l’unico amore che la sinistra riconosce è quello per le sue ideologie di fronte alle quali ogni altro interesse deve essere sacrificato sebbene rappresenti un oggettivo bene per tutta una collettività. È in questo quadro di odio che leggiamo la vicenda della presentazione delle divise del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”, istituto che negli ultimi anni è diventato un’eccellenza cittadina riconosciuta in tutta Italia.
I risultati di grande rilievo ottenuti dal Liceo reggino sono il frutto di un costante lavoro di sacrificio, amore, dedizione ed abnegazione da parte della preside Princi, insieme a tutti gli studenti ed il corpo insegnanti. Il fuoco di critiche a cui è sottoposta la professoressa Princi in queste ore è una grave offesa non solo al suo ottimo impegno ma anche a tutta la città di Reggio Calabria.
Negli ultimi anni il Liceo “Vinci”, oltre ad aver formato tanti giovani reggini, è riuscito a rappresentare, sia in città che in tutta Italia, il volto bello e pulito di Reggio, anche attraverso iniziative che hanno sempre garantito un confronto plurale delle idee all’interno dell’Istituto. La preside Princi ha già ampiamente dimostrato di essere garanzia vincente di qualità, iniziativa e democrazia. Le critiche contro di lei sono assolutamente stucchevoli, oltre che di cattivo gusto, perché determinate solo da becere strumentalizzazioni politiche che – è giusto ripeterlo – offendono una città come Reggio Calabria la quale, invece, ha bisogno di ulteriori esempi di dedizione e qualità come la Princi.
Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *