LOADING

Type to search

Quando è il popolo a scegliere, vince l’identità!

Società

Quando è il popolo a scegliere, vince l’identità!

Share
di Nino Pratticò – Nello scorso fine settimana, si sono svolte due manifestazioni, completamente diverse tra di loro e di diversa natura, come il tradizionale Festival di Sanremo e le elezioni regionali in Abruzzo.
Molti si chiederanno, cosa hanno in comune questi due eventi, in realtà, poco, anzi, quasi niente, o forse no. Si, perchè, in quella che è tradizionalmente una classica gara canora, si nasconde, visto l’esito finale e le conseguenti polemiche che sono susseguite, un dibattito politico. Infatti, in tanti, non hanno accettato la vittoria dell’italo/egiziano Alessandro Mahmoud (Mahmood), che nel voto popolare, aveva ottenuto solo il 14% dei consensi, ma poi, grazie alla cosiddetta “giuria degli esperti”, si è classificato al primo posto.
Secondo alcuni, sulla vittoria finale di questo ragazzo, avrebbe influito la posizione “globalista” di Claudio Baglioni sul tema dei migranti, posizione, ribadita dallo stesso cantautore romano anche durante i giorni del festival.
Ma, per i “sovranisti”, la “rivincita”, se cosi possiamo dire, è arrivata il giorno dopo, con le elezioni regionali in Abruzzo, dove la coalizione di centrodestra, ha stravinto, con una percentuale vicina al 50%, staccando di gran lunga le altre due coalizioni di centrosinistra e M5S. Sui social, si sono scatenate immediatamente le analogie tra le due manifestazioni, anche con vignette molto satiriche, come per esempio, quella che affermava che “se alle elezioni in Abruzzo, ci fosse stata la giuria degli esperti, avrebbe vinto il Pd”.
Comunque, questo dato, rivela una cosa che deve farci riflettere, ovvero, che quando è il popolo a scegliere, vince quasi sempre l’identità. Per questo, la strada maestra da eeguire, non è altro che quella del Sovranismo.
Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *