LOADING

Type to search

Il libro. “Il valore delle radici. Piccolo elogio delle origini al tempo dello sradicamento globale”

Cultura Primo Piano

Il libro. “Il valore delle radici. Piccolo elogio delle origini al tempo dello sradicamento globale”

Share
di Francesco Marrara – “Un popolo senza storia è come un albero senza radici: è destinato a morire”. Recita così il motto di un famoso gruppo etno-folk reggino. Proprio questa massima ci permette di tracciare le linee guida del libretto di Andrea Moi, “Il valore delle radici”. Edita dalla casa editrice “Passaggio al Bosco”, l’opera rappresenta – come recita anche il sottotitolo – un piccolo elogio delle origini al tempo dello sradicamento globale.
L’albero come simbolo di crescita e prosperità
“La particolarità delle radici degli alberi è che non esistino in funzione di se stesse, ma sono collegate – per loro natura – ad un fusto, a dei rami e a delle foglie, che a loro volta sono indispensabili al ciclo biologico.” L’autore, tra le tante immagini legate alla natura, non a caso ha scelto l’albero. L’albero è Vita perchè, attraverso le foglie, garantisce il processo della fotosintesi clorofilliana necessaria alla nostra stessa esistenza sulla terra. Al tempo stesso è finanche Tradizione poichè, con le sue profonde radici, ha la capacità di resistere a tutte le intemperie che si manifestano nel corso del tempo. Esso, quale archetipo delle antiche tradizioni, costituisce pertanto il simbolo della storia del mondo e dell’umanità. 
Il ritorno alla radici
“Agire in virtù delle proprie Radici, quindi, è agire in prospettiva del futuro, con lo sguardo rivolto in avanti e il baricentro ben saldo nel solco della Tradizione.” Andrea Moi – mediante riflessioni sincere e appunti di viaggio – riesce ad essere decisamente persuasivo nell’elogiare l’importanza delle radici. Oggigiorno fortemente minacciate dalla deriva mondialista“L’ideologia mondialista, che vuole sdradicare la nostra identità per trasformarci in apolidi senza destino e in consumatori prodotti in serie, è parte di un progetto criminale che vuole trasformare il pianeta in un grande “non luogo.” Dunque, per non finire in balia dei peggiori precetti progressisti e globalisti, riscoprire il valore delle radici significherà gettare solide fondamenta per una eterna relazione con la nostra Comunità di destino.

 

 

Fonte: https://www.adhocnews.it/il-futuro-e-nelle-radici-come-resistere-alla-frenesia-del-nostro-tempo/

 

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *